Battigia d’anima spenta,

donna violata d’angelico

allitteri silenzi fra le mura

e stringi i tuoi pezzi di vetro

fra nude carezze d’inverno.



Donna spogliata d’intelletto,

sei rabbia di labbra al veleno,

crimine d’alfabeto violento

e cuci rondini sgualcite sul cuore

come proiettili di crude parole.



Donna svuotata d’emozioni,

sei carcere di sangue e tempesta,

affilato coltello adagiato alla gola

su quel pavimento che orror calpesta.



Donna scarabocchiata d’offesa,

sei sguardo d’orologio spezzato,

tela di un massacro innominato,

rabbia di labbra al veleno

in un ciel orfano d’amor vero.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: rosa dei venti  

Questo autore ha pubblicato 633 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Donna...
cammini sospinta da impulsi che germinano dentro
parole,sospiri lacrime

compagnia quotidiana

vedute e prospettive di un corpo
mai amato che svela agonie sopite.
male d'amore per sé e per gli altri
ma anche mondo d'amore
su figli allattati e mai svezzati

hai mani che implorano pietà

quando il vento dell'uomo ti uccide
e diventi polvere che si perde
nelle pozzanghere della sera

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Marinella Brandinali  

Questo autore ha pubblicato 422 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Raddrizzi ogni curva del tempo

Sicura della tua scrittura

Incisa sulla storia marmorea.

Tu sei la sfera perfetta

Su cui giace l’esistenza

E su cui l’uomo adombra

La propria incertezza e sapienza

Per sfoggiare l’ingombrante presenza del proprio ego.

Che ti arrivi la mia viltà di colpevole

Per non aver difeso la carezza di Dio

E sulle labbra si appoggi lieve

L’umida ignoranza dell’errore originale.

Sei il respiro della terra,

L’acqua su cui si posa la sete.

Delicata soggiorni nei nostri cuori

Urtando le pareti che tengono in vita

Questi stupidi uomini.

Donna, tu sei l’eternità che ci è stata promessa.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Henry Lee  

Questo autore ha pubblicato 73 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Bruciate nel rogo, coi cancelli chiusi, come i pugni,

vite da sfruttate, se un uomo è schiavo

la donna lo è due volte, gente da barricate

costrette tra cucina e salotto, urlate

-non state in silenzio- picchiate duro,

stuprate e uccise, è cronaca quotidiana,

la corte d’assise è riunita, attenuanti

per il delitto passionale e per quello d’onore,

una volta non si andava nemmeno in galera.

Madonne, se con le gonne alle caviglie

e scandalose, se in minigonna, compagne

e amiche, invece, per chi sa ascoltare.

E’ il giudizio comune, il luogo

di tutte le battaglie, quella per il voto

e per i salari uguali, l’emancipazione,

la rivoluzione sessuale, è lezione, la storia.

Spine di rose, non gialle mimose da comprare

dal fioraio un tanto al chilo, o lo strip

al maschile, uguale, preciso, di quello

al femminile, pur nella differenza dei dettagli.

C’è ancora del lavoro da fare e non aspetta,

ciò che è sicuro, è che nessuno, proprio nessuno

si prenderà la briga di farlo al posto vostro.





1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: mybackpages  

Questo autore ha pubblicato 321 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Fragile, forte,
sensibile Donna!
Figlia e madre del mondo,
nel tuo grembo
germogli il futuro ,
accudisci i sentimenti,
nascondi le paure
vinci le battaglie
muori per amore.

Amante fatale e suggestiva
il rimpianto del mattino
e una lacrima tra le lenzuola.

Musa e oblio per i poeti,
spirito di luce nelle case.

Sei il fianco morbido
di una carezza,
il bacio tiepido sulle labbra

feconda e passionale
di essenza e certezza.

Per un figlio
oltre la vita
per sempre MAMMA.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Caterina Morabito*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 14-03-2014

Questo autore ha pubblicato 744 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Un piccolo spazio sottile 
nel buio,
il silenzio pugnala i pensieri. 

La vita oltre la morte
l'essenza di te 
il sogno nella realtà.

Quel che era 
è
quel che è.

Il sorriso
può far male
al cuore. 

Il tempo passa 
i ricordi restano 
il dolore avanza. 

Nel buio
che pugnala
i pensieri.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Silvana Montarello*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 30-04-2013

Questo autore ha pubblicato 728 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Donna,
 chiunque vorrebbe i tuoi occhi!
Il tuo grappolo florido,
la tua pelle d’incanto,
di corallo terrestre.

Pianta,
carica di frutti
    sei come un’orto favoloso,
  con ciocche ampie di fiori
e sommità di rami.
Lusinga del futuro,
chiunque vorrebbe  tuoi occhi
 sulla fronte come il mare!

La  tua storia è una ferita ,
uno stridere di denti
un fondo di verdura gracile.

Fontana e melodia,
bocca,
  che ha la lingua del mondo,
la voce dei tuoi figli.

La luna
è specchio del tuo volto,
e il tuo corpo di sogno?

Chiunque vorrebbe
la tua mano leggera a ricomporre
 ogni dubbia luce,
ogni dura piega.

Chiunque vorrebbe i tuoi occhi
 per scorgere i vetri istoriati
della cattedrale.

Le linee di luce del
 terreno paradiso, i fertili abbracci.
Oh ,donna,
  quell’uomo ha bisogno dei tuoi occhi!
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Hera  

Questo autore ha pubblicato 411 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Sugli occhi perduti nei sogni
ti lasci cullare
vuoi stringere nuvole
per farti portare
sai legger le stelle e ami il mare .
tra i tuoi capelli che sanno di viole
si fermano pensieri raminghi
poi di colpo il vento
ti cambia espressione
e il dolore che hai dentro per un attimo traspare.
sei solo una donna che ama il mare...
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Marinella Brandinali  

Questo autore ha pubblicato 422 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Se il cielo fosse donna io
sarei il suo amante, dolce
delicato come la piuma
che vola senza vento.
Dipingerei un sogno e con
lei resterei a guardare il mare
nei tramonti estivi, li, lungo
la riva, quando le stelle fanno
da cornice.


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Giuseppe Buro  

Questo autore ha pubblicato 62 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Risultati immagini per mimosa
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Admin*   Fondatore del Club Poetico dal 21-06-2010

Questo autore ha pubblicato 24 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.