S’adagia il tempo su di noi
con sapore d’eterno
e pesa sulle spalle.
Ecco di già l’inverno,
un altro ancora,
spazza l’estate nostra,
mostra le rughe.
Un’altra valle è traversata,
eccoci ai monti:
prendi la mano, stringimela forte,
saliamo insieme strade torte e dirupi;
bucheremo il silenzio della notte
e rotte le braccia al tempo
saremo avvinti, solo respiro.

Profilo Autore: Ugo Mastrogiovanni*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 27-01-2016

Questo autore ha pubblicato 137 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 04-02-2018 20:13
Molto bella Ugo, profonda che emoziona ciao.
Giò For
# Giò For 06-02-2018 20:15
Bellissima, delicata e profonda, carissimo Ugo!
Complimenti sinceri e vivissimi!
Anche se affronta il difficile problema del tempo che passa velocemente e che pesa sulle nostre spalle,
la scorrevolezza e la limpidezza dei suoi versi, fa di questa poesia un'armonioso e piacevole inno di accettazione della dura realtà della vita!
Grazie, poeta!

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.