Statico.
A due metri dalla finestra.

   Due insignificanti piccoli bulloni d'ottone
  la vita mi ha dato  
 come monetine.

Torno su.
Statico.
 A due metri dalla finestra.

"Yes, there is hope".
Sì, c'è speranza.
I musetti dei ciclamini
 sull'argine
  si sono accesi.



1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Alberto Automa*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 24-02-2012

Questo autore ha pubblicato 1084 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Brigida Liparoti
+1 # Brigida Liparoti 21-11-2013 14:05
In questa vedo due piedi che, anche se hanno camminato a lungo, hanno gli alluci sempre in posizione tale da non poter fare a meno di guardare in sù verso la testa ...le finestre degli occhi, due ante in un'unico paesaggio... le due monete sono forse gli occhi?
Una sola domanda: quell'inglese è anglosassone o americano?
Ciao Albert, sempre un piacere leggerti ed essere solleticata nella fantasia dalla tua scrittura affascinante!
Alberto Automa*
# Alberto Automa* 21-11-2013 17:38
La frase in inglese è tratta da Il mistero del poeta, di Fogazzaro. Siamo a Lanzo d'Intelvi, a picco sul silente, oscuro lago di Lugano. Il poeta sente una voce..."The bells!"...le campane. "Yes, there is hope...", sì, c'è speranza, continua la misteriosa voce femminile...Un momento magico. Grazie per il passaggio Brigida, un caro saluto...

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.