Se non riverserai su di me, mio signore

alcuna hippopotomonstrosesquipedaliofobia

nessuno ti vedrà più, da occaso a levante

incontrovertibilissimamente…malnata abasia!

Mentre ritempri la tua probità, poltrendo

e fumigando metilenediossimetanfetamina

metterò nel paiolo particolareggiatissimamente

palpi di aracnidi rimestati con berillo acquamarina.

Nonilfenossipolietilenossietanolo e pedicelli

di Occhi di Pavone, ortoclorobenzalmalononitrile

e galattosaminglucuronoglicano vaccino…

seccante schecchereccherebbe: scapi colti ad aprile

di lepidottero e anche un pizzico di piumino

di pennuto e ciclopentanoperidrofenantrene.

Godrai pure di aerotermoviscoelasticità.

Al postutto sudore di officiante, e di vergine un rene.

E dimetilamidofenilmetilpirazolone; che il rene sia

di una giovine casta intenta a dormire…

E sia, mio padrone Maleagant: se non proverai

sequipedaliofobia, sarai l’incontrastato unico sire.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: MastroPoeta  

Questo autore ha pubblicato 423 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.