L’anno nuovo è arrivato

e perciò va festeggiato.

Celebriamolo con i botti

o vuotando tini e botti.

Abbracciamoci contenti

e lasciamo il mal di denti.

Molti auguri a tutti quanti,

agli assenti e agli astanti,

a chi mi legge con affetto,

a chi crede sia un inetto,

a chi mi legge mai o spesso

e a chi crede sia un fesso.

Che il duemiladiciassette

doni gioia ed ore elette;

che il Signor vi benedica

e Vi allevi la fatica.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Ugo Mastrogiovanni*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 27-01-2016

Questo autore ha pubblicato 137 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Rocco Michele LETTINI
+1 # Rocco Michele LETTINI 30-12-2016 17:32
GAUDIOSO ET PROSPERO ANNO NUOVO, UGO.
MIRABILE SEGUITATO POETICO.
*****
Sir Morris*
# Sir Morris* 30-12-2016 19:38
Auguri, amico Ugo! Sentitamente, Sir Red Morris! :-)
poesie profonde*
+1 # poesie profonde* 01-01-2017 17:35
Molto piaciuta, anche per il ritmo. Auguroni :-)
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 13-01-2017 20:14
I festeggiamenti sono ormai lontani, io leggo sempre tardi, ma voglio augurarti buon proseguimento ciao Ugo.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.