È cominciato lo scollamento,
il distacco fra anima e corpo,
e adesso ci sono due me, in me:
l’io stesso e la sua sagoma,
a distanza di venti centimetri
l’uno dall’altro, ad un soffio
dall’aura di una grazia ricevuta;
mezza dentro, e mezza fuori,
a significare l’inizio della fine.

Vedo tutto sdoppiato adesso
e non so cosa ne sarà di noi,
delle mie qualità di profeta,
quando anche il mio potere
sarà oramai legittimato:
radicato nell’io carisma.
Sono più vicino alla verità ora,
lo so, ma chi mi crederà mai?
Non posso più prevederlo,
 
e così, mi fa paura la vita.
 

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Charlie  

Questo autore ha pubblicato 616 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Sabina
+2 # Sabina 14-02-2014 19:18
Ciao Charlie, posso conoscerti?
Charlie
+1 # Charlie 15-02-2014 00:34
Sei una psichiatra? :D
catilo
+1 # catilo 15-02-2014 16:16
Lo sdoppiamento a volte capita (e non è schizofrenia) fra anima fisica (corpo) e anima astrale, cosiddetta, quell'aurea di pura energia che ci avvolge e che sembra staccarsi dal corpo, sembra volerlo abbandonare... È un evento semplicemente naturale succede a persone dotate di particolare sensibilità e sensitività (che al tempo della Santa Inquisizione sarebbero state messe al rogo), quando si trovano in particolari stati di forti emozioni o di forti stress
Charlie
# Charlie 16-02-2014 08:12
Grazie Catilo, per aver capito il mio messaggio.
Io stesso non sarei stato in grado di spiegarlo meglio!
Grazie
nabrunindu
# nabrunindu 17-02-2014 17:36
5 stelle, perchè è bella, anche se un pò difficilota,anc he io ringrazio catilo per la precisa spiegazione. bravo charlie. e scusami..... :sad:

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.