Non pensate a me

come la figlia di mio padre.

 

Non pensate a me neanche

come la madre dei miei figli.

 

Per favore non pensate a me.

 

Non dite – ah sì, quella tipa con il cane nero.

Oppure – ridicola, sempre con una piuma tra i capelli.

 

Non mi additate,

ve lo chiedo in ginocchio,

come l’ex di quel tale

che da anni non si vede – che sia morto…?

 

Ecco, lo ripeto con le buone, non pensate a me.

 

 

 

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Tea  

Questo autore ha pubblicato 30 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Vincenzo Patierno
# Vincenzo Patierno 17-07-2019 21:07
Sembra che tu voglia essere invisibile al mondo, nessun orma lasciata tra le vie che attraversi... un saluto
Davide Bergamin
# Davide Bergamin 18-07-2019 15:49
Un "io" che si annienta perché non sentito tale. Molto suggestiva nel suo dolore (?). *****
Ibla
+1 # Ibla 18-07-2019 18:34
Certamente molta rabbia nel constatare la superficialità in chi la circonda: "se non volete guardami per come sono veramente, allora non guardatemi affatto!"
Brava!
Un saluto da Ibla.
silvana1
+1 # silvana1 18-07-2019 18:35
Il malessere del vivere è descritta molto efficacemente in questi versi. Piaciuta
Tea
# Tea 19-07-2019 20:49
... ringrazio Vincenzo e Davide e grazie ancora a te Ibla e a Silvana... molto gentili... :-)
scritto del 2008...
sasha
# sasha 21-07-2019 00:42
#macchittepenza :lol: (romanesco spicciolo alla gigi proietti)
Ma... è un chiaro messaggio che sa di provocazione/ri chiesta... che in genere si fa quando si nota il cinismo e/o l'inopportunità della gente;
attuale fenomeno diffuso sempre di più!
- Dalla stesura esplicita e tonda -

Ma poi, cos'è questa cosa qui che ognuno dev'essere collegato ad altri?! siamo fine a noi stessi; che poi, a qualcuno, piaccia legarci ad altre vite e accadimenti... mi sembra davvero come fosse "un giudizio a vanvera, voluto, inopportuno... "
Tea
# Tea 26-07-2019 00:39
... grazie della visita sasha... ;-)comunque era il finale che doveva dare una svolta...

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.