Sagome di legno e metallo mi circondano, luci al neon;
Aggrappato al silenzio, le mie mani scivolano veloci sui tasti.
Uno specchio capovolto dentro la mia anima, sullo schermo una matrice binaria;
E mentre rincorro un pensiero un altro si affaccia, sulla soglia della mille volontà.
Respiro il ticchettio dei tasti mentre l'abbacinante vuoto mi circonda, e cadono petali di speranza.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Massimo Palladino  

Questo autore ha pubblicato 3 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Michelina
+1 # Michelina 06-11-2019 16:06
Un tuffo in un mondo condiviso da molti, complimenti.
Massimo Palladino
+1 # Massimo Palladino 07-11-2019 22:24
Grazie, spero pero' non dai piu' ... il sabato noooo
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 09-11-2019 17:31
Un modo per esorcizzare la crisi...tante persone non lavorano neppure la settimana, comunque carina mi piace.
Massimo Palladino
# Massimo Palladino 09-11-2019 20:30
O solo un modo per passare il tempo in un ufficio vuoto nel quale pero' sei costretto a restare per un sabato ... grazie per il tuo apprezzamento misurato.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.