Carta che giaci sulla mia scrivania
non vedi l'ora di essere portato via.
Carta nascosta,  non ti trovo più:
forse scherzi per tirarmi su.
Carta su carta il vento ti porterà via:
il tuo sogno è questo senza gelosia.
Sogni di evadere e di essere sfiorata 
da una penna d'oca immacolata,
impugnata da un poeta che con fervore 
scrive parole d'amore con gran ardore.

 

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Giovanni Ciani  

Questo autore ha pubblicato 43 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

nabrunindu
+1 # nabrunindu 10-07-2014 10:59
splendida poesia che rende onore alle rime baciate. bravo!
Giovanni Ciani
+1 # Giovanni Ciani 10-07-2014 16:44
grazie :lol:
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 12-07-2014 17:09
Bella e vera, la carta e la penna, il sogno per tutti noi che scriviamo.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.