Aneli stretti in un'oasi fra le braccia.
Segue un'idea sempre più impronunciabile
che sputa aria condensata:
la veloce transizione trasversale di Randy
che non intralcia l'incrocio.

Scorrono cieli e prati
ai fianchi grassi dell'uomo
che non sa più dove cercare.
Qualcuno è rimasto fermo sulla seggiovia.

Tribbolio di un radar nel deserto;
la speranza, quella blatta,
occupa sfuggente ogni angolo della casa
e la signora, quasi sconsolata, resta seduta al centro
ruotando solo le pupille immacolate.

Il dolce svanire altrove.
In un incontro tenuto segreto
con la miserabilità.
Sfiorata la barba, solleticata,
il vento fa la spia al padrone.
E Randy non si sta nascondendo:
voleva vedere per l'ultima volta
il luogo dove molto tempo fa mi salvò.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Nicola Matteucci  

Questo autore ha pubblicato 366 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Fabio Diretto
+1 # Fabio Diretto 08-11-2014 21:56
Bella bravo complimenti Nicola;)
nabrunindu
+1 # nabrunindu 08-11-2014 23:13
bella!

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.