Appesa ad un angolo di luna
spio stelle sulla terra.
S'accendono  e si spengono
come  lucine d'albero di natale
 
Filari di nuvole buone
sovrastano la città,
come carovane
inseguono la terra promessa.
 
Tra  tetti i gatti parlano,
ma in una lingua sconosciuta,
chissà, forse d'amore. 
 
Un sax sbriciola nell'aria,
le malinconiche note
di una vecchia canzone.
 
Al di là dei vetri appannati
di una piccola soffitta,
un ragazzo scrive
seduto dietro la finestra.
 
Il foglio si colora di nero.
E' inchiostro.
 
Son versi d'amore, 
che dal cuore
sgorgano,
come macchie indelebili
sulla carta bianca.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: elisa  

Questo autore ha pubblicato 141 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.