ho visto il sole nei tuoi occhi

in un giorno in cui c’era solo pioggia

ho conosciuto nuovi cieli ed aprirsi la tua bocca

sorpresa da un gabbiano sulla spiaggia

ma ora non ti vedo più

non ascolto più quella risata

e se non ti vedo io non mi vedi neanche tu

non c’è più sole in questa mia giornata

e allora ti immagino che corri su di un prato

che fai castelli con la sabbia

l'occhio che non vede resta sempre innamorato

ma può diventar cieco per la rabbia

 

Ho visto un fiore tra le tua mani

essere un dono a dir poco speciale

per chi ti guarda e sogna con te un domani

e chi non ti vede lo può solo sperare

perchè ci sarà un giorno, un giorno diverso

che guardando il tuo sguardo in uno specchio

raccoglierai in una foglio tutto il tempo perso

tempo prezioso per chi sarà ormai vecchio

 

Ricorda …

l’occhio che non vede resta sempre innamorato

ma può diventar cieco per la rabbia

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: tempo di poesia  

Questo autore ha pubblicato 187 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.