Con il pelo vaporoso
altero, fiero e dignitoso
tu mi scruti dietro i baffi
coll'occhietto dispettoso.

Già sei pronto all'idea
di tuffarti in poltrona
tra il calduccio della lana
a costruire la tua tana.

Tra l'odore delle cose
a me care e più costose
tu impasti le tue zampe
strusci il muso un po' ovunque.

Io ti guardo contrariata
mi avvicino un po' agitata
pronta a dirti "pussa via"
ma rimango estasiata.

Tu mi guardi con quel giallo
degli occhioni tuoi felini
che mi squaglio in un momento
del tuo fascino risento.

Cosi che
imbambolata, disarmata
e innamorata
metto in spalla la sconfitta
t'accarezzo
e ti lascio in meraviglia!

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: elisa  

Questo autore ha pubblicato 141 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.