Nel modo più rapido, ma senza sembrare incompetente,

appoggiare un pensiero lì, e là, e fare piccoli ricci,

nebulose spente

nella chioma del niente.

E la tua rosa in fondo a un braccio di poltrona

come la mano di un morto universo.





Risultati immagini per macchiaioli pavia

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Alberto Automa*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 24-02-2012

Questo autore ha pubblicato 1084 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Sir Morris*
+2 # Sir Morris* 01-02-2016 23:03
Particolare spunto!
Hera
+2 # Hera 01-02-2016 23:41
la tua poesia ha il tocco rapido della pittura cosiddetta di macchia. Proprio un macchiaiolo .... Complimenti, davvero straordinaria originalià. un caro saluto......... ............HER A
Alberto Automa*
# Alberto Automa* 03-02-2016 13:49
...grazie dell'attenzione ...a chi ha letto e commentato e a chi leggerà ;-)
pierrot
+1 # pierrot 03-02-2016 14:37
perchè arricciare nel nulla più spento?
I macchiaioli nascevano da un'immagine vera, ma quella rosa così morta e umanizzata sembra un gesto surreale
splendida poesia come sempre
Grazie
nabrunindu
+1 # nabrunindu 04-02-2016 16:24
si, mi piace...

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.