Scrivo scrivo scrivo.

Sputo in avanti un bolide giallo limone

che ti si arresta di fronte -

una testa forte e fanciulla

un dardo che nulla più porta 

di fradicio, un controverso affanno

che ha superato ogni pioggia

e arde e si infonde fra le cicalette della nuova

mia

estate. 



Risultati immagini per emil nolde paintings

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Alberto Automa*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 24-02-2012

Questo autore ha pubblicato 1187 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Sir Morris*
+2 # Sir Morris* 14-09-2016 23:31
Sei avanti, amico Alberto! ;-) Bravissimo!
Antonia Vono
+2 # Antonia Vono 15-09-2016 06:26
Una pace,in fondo, a tutto quello scrivere..un conforto come di cicale,che suonano le sinfonie senza curarsi di ciò che succede intorno a loro..
Passa tutto in fretta,ma nelle ore dell'estate,a volte tutto si ferma,immobile è l'attimo.
C'è sempre di più,di quel che appare.
Buona poesia Alberto,a te che la cogli nei frammenti che cadono tra le righe della vita..
Alberto Automa*
+1 # Alberto Automa* 15-09-2016 12:07
...buona poesia a voi, Anto e Morris... e grazie come sempre per l'attenzione ;-)

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.