Nei baluardi d’inverno
di ghiaccio restano le spighe
trasparenti come pensieri bambini
che s’accendono di lieve tepore
quando un raggio ramingo le scalda nel cuore
…e corrono all’indietro gli sguardi inattesi
chicchi di un rosario sgranato
nelle ore del buio
quando i sogni  si trovano allo specchio
e d’impeto si frantumano nel vuoto
 impazziscono le schegge
nello spazio infinito delle illusioni…

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: neveamarzo  

Questo autore ha pubblicato 28 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.