Corteggia le mie labbra

come un raggio di sole spettinato

sveste la sera d’arpe e di viole

e fra crepuscoli di mute parole,

dipingimi di poesia e canti d’aurore.


L’inverno scolora i miei respiri,

cocci di nuvole sbrodolano questo deserto

di soffici brividi e parafrasi di vento

ed il pensier di te talca di rime la luna

nel naufragar di una stella speziata di bruma.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: rosa dei venti  

Questo autore ha pubblicato 655 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Sara Cristofori
+1 # Sara Cristofori 24-10-2016 19:28
Sempre unico il tuo poetare :)
Vera Lezzi
# Vera Lezzi 24-10-2016 19:53
La Natura è un dono speciale...La tua poesia la rende SPECIALISSIMA!
Buona Vita!
Giò
+1 # Giò 24-10-2016 20:09
Romantica e tenererissima.
Metafore sempre molto ricercate, compimenti!... Ciao... ^.^
Rocco Michele LETTINI
+1 # Rocco Michele LETTINI 25-10-2016 09:43
DOLCEZZE ROMANTICHE IN STRAORDINARIE STROFE.
LIETA GIORNATA.
*****
Sabyr
+1 # Sabyr 25-10-2016 10:19
Se non è poesia questa, che altro lo può essere...bravis sima..ciao :-)
Grace D
+1 # Grace D 25-10-2016 10:48
Versi romantici e pregni di apprezzate metafore. Un saluto
Hera
# Hera 25-10-2016 20:45
Romantica e ricercata...... .........sempre inconfondibile!
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 26-10-2016 13:21
Sempre molto brava ciao Vale.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.