Si è scritto qui

l’ha scritto il vento

era nell’oltre

fra mille spie

- ed io lo sento –

come una lucciola

che sortì scie.

Trovato appiglio

su foglia al mirto

sollievo intorno

dal rovo irto,

se mi pungevo

spandeva fiato.

Rinata stella

ferita in viso

da ruga eterna

donava attesa.

Di tal paura

sazio il sorriso

che poi s’è spento

come lanterna.

La notte chiara

sopiva l’urlo

e qui ch’è scritto:

l’ha scritto il vento.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Diego Bello  

Questo autore ha pubblicato 108 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Antonia Vono
+1 # Antonia Vono 09-06-2017 21:41
Un vento di poesia, molto delicato
Chapeau
Diego Bello
+1 # Diego Bello 11-06-2017 16:53
Grazie
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 13-06-2017 15:18
Vento d'amore, molto bella ciao.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.