Avete presente quando si ha il Rospo in gola?
Quei momenti in cui la mani sudano ed il pensiero è inamovibile?
Ecco com'è iniziato tutto, l'inizio della fine direbbe qualcuno

Quanta rabbia c'era in quelle parole, quanta vita tra quelle pagine se non fosse però, che nulla fu mai scritto

Perché mi chiesi
Per chi dovrei farlo?

Non c'è nulla di vero in tutto ciò, non c'è respiro, non c'è sangue che vive, non c'è sguardo che trafigge

Perché dovrei aprire me stesso con questa falsità?

Nasciamo liberi e soli allora ditemi, perché questa smania di esserci sempre e comunque?

Non ne sono più certo, ma credo che tutto sia così sottile 
Fragile
Verosimile

Resta la stessa domanda 
Perché?

Amo il Vino, gli amiche ed il buon Fumo 
È così bello passeggiare 
Morire per un sorriso
Rinascere con un bacio

Perdersi qualche volta e magari, per un Po non voler tornare

Questa volta, per un Po voglio essere solo mio
Ascoltare questa mancanza
Questo vuoto e lasciarmi inghiottire 

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 (1 utente ha gradito)
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Surya*   Sostenitore del Club Poetico dal 03-04-2017

Questo autore ha pubblicato 175 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.