Ascoltami amica mia, forse luna,
Forse oscurità forse foglia che
Si spezza sotto il passo dell'autunno
Sono inquieto e non posso 
Farci nulla
Vorrei
Resistere
A questa solitudine che specchia
Il suo volto
Nella mia anima dalla fronte
Aggrottata

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Salvatore Tortora  

Questo autore ha pubblicato 62 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Aita Carla
+2 # Aita Carla 18-08-2017 21:59
Per essere una poesia breve, sono tante le cose che ci dice, le figure che chiamano il nostro sguardo.
La ritrovo piacevolmente melanconica con quel riferimento alla stagione che maggiormente amo.

Grazie mille!


Carla

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.