Ebbi questa visione un pomeriggio
di vento:
che la piazza era inferno
ed i mercanti demoni
e le buste ...

di chi era il cellophan
tutto quell' attorcigliarsi alle gambe
il lungo marciapiede dove Cerbero
strisciava?

-mio dio ... era solo
un vecchio rastrellatore di carte-

Ero a Bari
quello invece il mercato in via Omodeo
nessun pacco
nemmeno una stampella
è un dannato
solo un muoversi di carta e scontrini
e guardie a disporre spazzini

e questo è solo vento
che turbina al carrubo
e lo scuote

i cartelli sono sempre gli stessi
con le labbra arcuate, il fumetto
che parla al sorriso modello

inutile tremare se l'Hotel
s' avvicina e il tassista
freme. Nessun gigante
mi porterà nel girone più in basso

devo spostarmi adesso
scrollarmi di dosso anime informi
molossi d' ulivo rabbioso

c'è rischio di restare nella bocca
di uno spazzatore di strade
e scricchiolare come una bottiglia
con il nome abraso soltanto
per aver esposto la mia colpa
a sentire fraterno il rotolare.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: fintipa2  

Questo autore ha pubblicato 106 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Frida
+1 # Frida 01-11-2017 18:23
Ci sono queste immagini che parlano, che dicono di una realtà che sprofonda nel sociale.Rifiuti , plastica, cellophane... E poi la chiusa : una sintesi perfetta e addirittura dolorosa , del sentirsi inghiottito da uno spazzatore per la colpa. Metaforicamente affascinante.Co mplimenti sempre.
fintipa2
+1 # fintipa2 02-11-2017 11:55
Grazie a te Frida (bello il tuo nick!)
ciao
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 05-11-2017 17:42
Immagini di una realtà sempre più dilagante, complimenti bellissimo testo ciao.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.