Ed è sera,
le luci si dissolvono nelle ombre,
flebile diventa il cinguettio degli uccelli
tra i rami d’un albero
che si presta a dar loro riparo per la notte.
Il sole, con il suo rossore
lascia il giorno che sta per finire alle sue spalle.
Un vecchio seduto sull’uscio di casa,
guarda un gatto che rincorre un incauto topo nel cortile.
Dalla collina scende il vento,
espandendo tra le vie del villaggio
il profumo di mirto e caffè.
Una nuvola solitaria veleggia nel cielo,
sembra voler fuggir all’arrivo delle tenebre,
scomparendo dietro l’immobile poggio.
La luna innalzandosi con un bacio saluta il mare
e per non lasciarlo solo,
in esso si continua a specchiare,
la notte non da meno,
per farle compagnia s’adorna di stelle.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Horion Enky  

Questo autore ha pubblicato 369 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.