di schiena, sul prato
ma starò
frenando il mondo;
euforia da traino
questa notte
l'uomo
salterà il muro,
con la testa nel sacco
fra le mani
la corda brucia e spacca.

Giunto al dunque
avrò pensato di fallire
per milioni di giorni
di piogge,
la meccanica perfetta
del pendolo
a salvarmi
dalle mie stesse tenaglie.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: cordaccia*   Sostenitore del Club Poetico dal 23-12-2018

Questo autore ha pubblicato 58 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Carla Vercelli
+1 # Carla Vercelli 22-01-2018 12:40
La trovo molto interessante... chissà se ce la fa" il sole, grande ingranaggio" a salvarci dalle nostre stesse tenaglie?
cordaccia*
+1 # cordaccia* 01-02-2018 00:29
Grazie Carla per la tua stima.
Ciao :)

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.