ANIMA..
       Odo il tuo grido struggente
       che si eleva nel turbinio.

       Vento impietoso
       che spazza ogni certezza;
       paura che disperde
       anche l'ultima speranza.

       Ed or...
       navighi alla deriva.

       Ascolto l'inquieta voce del mare
       ove s'infrange l'umano dolore
       e " disarmata" incontro vado
        all'avverso destino.

       Anima lontana
       in te contemplo il Creato;

       anima sconosciuta
       in te l'essenza mia s'espande.

       Abbracciami!
       Celebriamo la vita ritrovata.

       Le nostre lacrime
       stille d'amore
       sul Mondo.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Annamaria Latini  

Questo autore ha pubblicato 57 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.