Per terra, da chissà quanto, un mitile\- figlio anch’esso del creato, pensavo -
Finito sul marciapiede in questo preciso istante \che il tempo gli avanza e lo trasporta

Sarà il bisogno dei piccoli esseri \di dire la loro sui cambiamenti epocali
Sarà che uno dei gatti l’ha trascinato per gioco
Di certo avrà avuto una bandiera \ da portare su e giù per i viali 
mentre le gru, smisurate gru del quartiere

perché questa cosa non sarà di certo unica \a trovarsi un buco 
dove emergere \ attaccarsi agli scogli \ e spingere un pianeta
ma la carne si è seccata\ e non c’è come avanzare il grido e farsi largo

e dunque la bocca è guscio vuoto 
soltanto maledizione o perdita da una busta d’immondizia
o maleducazione di San Pasquale


L'immagine può contenere: spazio all'aperto

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: fintipa2  

Questo autore ha pubblicato 104 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.