Allunga le mani e chiudi gli occhi...
Sei irresistibile e ti do bacio rubato, prima di godere del tuo sorriso che illumina la stanza.
Vieni su...e già nudi abbiamo assaggiato il cielo e dipinto il piacere...
Poi fotografare con gli occhi ogni tuo colore,
vederti esprimere un desiderio e sapere che è il mio...
E mentre una chitarra sottolinea che sei il mio amore,
scrivo questa poesia per gridare al mondo che noi siamo ora e sempre!
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: a_domani  

Questo autore ha pubblicato 80 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Vorrei la pazienza delle stalattiti

e costruire da un pensiero un altro infinito,

usare l’inquietudine come arma di scambio

e ricevere quella moneta nascosta dai cieli.

Il sudore dell’erba quale sete appaga?

Di questa canzone che ne faccio?

Del tuo estero così lontano

non mi rimane che un volo di rondini.

Per quante primavere ti ho aspettato

cullato dai crateri che ho creato appositamente

perché mi precipitassi addosso,

ora è troppo tardi per dormire.

Ti aspetterò!

Finchè la pelle non si stancherà di me,

finchè l’aroma di questa esistenza

continuerà a corrompere la mie narici

e lo farò in piedi col volto fiero,

perseguitato dalla serenità.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Henry Lee  

Questo autore ha pubblicato 75 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Amarti è il mio destino,
respiro per compierlo.

Amarmi è il tuo destino,
ti svegli ogni giorno e lo compi.

Giorni mesi anni per prepararci,
giorni mesi anni di ricerca...
Tempo solo tempo per giungere a noi.

Amarci è il nostro destino, lo hanno visto i nostri corpi prima che la nostra mente.
Teniamoci la mano guardiamoci negli occhi e gioiamo tu sei la mia felicità e Dio ti ha posto tra le mie braccia.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: a_domani  

Questo autore ha pubblicato 80 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Là - dove poggiai il cuore
passarono veloci treni
e insù - nella volta
volatili in allegria
ritagliarono il sole

In quel garbuglio di sensi
al fresco del persico
pullulante di gioia
nell'abbraccio tuo
affogai ogni fatuità
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Carmine Ianniello  

Questo autore ha pubblicato 43 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
T'ho lasciato l'amore.

Parlo ancor di te al vento,
che nel tempo si perde,
mentre afferra il cuore
e se lo porta tra i versi
di mille poesie urlate.


T'ho lasciato l'anima.

Ho preso ogni cosa che
di me, oggi, vuol stringerti,
fino a non lasciarti più,
ma ancora smaltisco
l'angoscia che mi sfiorava.

T'ho lasciato il cuore.

Ricordati di me e amami...
come t'ho sempre amato io,
con un esultante passione,
e i graffi profondi sulla pelle.
Ma cancellami dalla tua vita.


T'ho lasciato perdere...
le ferite no... quelle me le porto!
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Clorinda Borriello  

Questo autore ha pubblicato 155 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Piove un po’…. la pioggia nelle sere d’autunno

inganna, sembra solo acqua e invece è ricordo.

E per dare un senso a tutto questo, della pioggia

basterebbe coglierne il ritmo e non il rumore.

Noi facciamo solo finta di non accorgercene.

Bisognerebbe disegnare col dito sui vetri

appannati… adoro la pioggia finché non inizia

a piovere veramente, e basterebbe fare l’amore.

Solo ieri avrei imprecato per quella goccia che

cade tra il collo e la giacca e scende lentamente

sulla schiena, ma il tuo Dio mi ha lasciato qui

ombra di me stesso… scivola come un ricordo.

Dappertutto, dalla bocca come un bacio.

Rientrando ti fermi davanti a casa, e passandoti

la mano tra i capelli arricci le sopracciglia…

poi ridi, e il cielo si commuove… così ti guardo.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: MastroPoeta  

Questo autore ha pubblicato 440 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Cala il silenzio

Nelle stanze,

quando tu te ne vai,

quando tu non sei più,

con me;

con te se ne esce la vita,

e la forza,

e l’allegria di vivere;

sei forte,

vivace,

così piena di vita,

di armonia,

la tua persona mi scalda il cuore,

il tuo sorriso buono,

i tuoi occhi vivi

e un po’ tristi,

scacci le nubi

dal mio cuore,

ti conosco da sempre,

eppure è sempre come la prima volta,

ti amo,

e ho sempre più affetto;

amica,

compagna,

tesoro mio
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: stefano medel  

Questo autore ha pubblicato 192 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Se solo avessi avuto l’intuizione

di nascere al tuo fianco,

avrei saputo forse dipingerti

i sogni di una tonalità

tra il celeste e il turchino invece

di provare questa sensazione

dalle tinte scialbe… questo vuoto.

Oggi sei più puntuale del solito,

accompagnata nel tuo aggraziato

tacchettio da un chiarore affranto

che siede sui miei righi.

Come posso non scrivere questa

notte  in cui il cielo fa l’amore

con le parole, e le stelle penzolano

dalla luna per farle da scala…

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: MastroPoeta  

Questo autore ha pubblicato 440 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Portami con te
quando spegni la luce,
li... dove trovo calda dimora
e le mani osano di più.
Portami con te
quando spegni la luce,
dove l'inferno è sulla pelle
ed il fuoco è tra i respiri.
Portami con te
quando spegni la luce,
dove l'esasperazione dei sensi
impazzisce e non ha tregua.
Portami con te
quando spegni la luce,
lontano... mano nella mano.
Stretti... con l'anima nell'anima.
Portami con te
quando spegni la luce,
per riaccenderla insieme
all'alba di ogni nuovo giorno
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Clorinda Borriello  

Questo autore ha pubblicato 155 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Sussurrano le nostre labbra
tra il caos dei nostri cuori.
Inalo da vicino il profumo
dei nostri respiri...
attimi... attesa...
tra esili sussulti si uniscono.

Ipnotizzato, l'istante
si perde tra folli palpiti e
carezze tra capelli,
li afferra... li sconvolge.
Manca l'aria tra le scintille.

Sale il calore di questi corpi e...
e cedo.
Cedo alla tentazione...
che mi porterà... fino all'inferno,
cedo a queste braccia sicure,
cedo alla tua essenza d'uomo.

Smarrisco i sensi nel tuo vigore
e mi abbandono...
in questo dolore che fa impazzire,
in questa passione che avvilisce,
in questo amore che rinforza le anime.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Clorinda Borriello  

Questo autore ha pubblicato 155 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Il cielo , 

la sua voce tra le nuvole, 

Gennaio tra le righe di una poesia ,

dove il vento fa danzare gli alberi 

e trae conforto sui  rami spogli di sole .

Un giorno che scrive il  tempo .

Il mattino sulle 

gocce di  brina

e dal piano chiaro  delle lenzuola

il tuo viso 

gli  occhi chiusi dai sogni 

il respiro fragile dei pensieri 

l’inverno cullato 

dai baci . 

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Caterina Morabito*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 14-03-2014

Questo autore ha pubblicato 751 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Dolci sguardi penetrano
nel profondo, s'accende
la smania di possederti,
fino al limite spasmodico
di ogni vago pensiero.
Parole superflue dicono...
bocche vogliose baciano...
mani invadenti toccano...
corpi in fiamme s'uniscono.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Clorinda Borriello  

Questo autore ha pubblicato 155 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Tra strade di città, 
di paese, lungo litorali, 
porterò cesti di speranza, 
invisibili ad occhio nudo. 
La giovinezza è solo
un ricordo, ma il nostro
amore ha raggiunto
un'intimita' così profonda
che basta uno sguardo, 
un gesto per capirci. 
Cesti di speranza
contro la sofferenza, 
COMBATTERE insieme
il dolore.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Morgana  

Questo autore ha pubblicato 69 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Avrei voluto scrivere per te,
un soave canto e... come
una sirena ti avrei condotto
nella caverna del cuore,
dove non avresti udito altro.
Avrei voluto comporre per te
una musica dolce da uno spartito
da mille fogli sparsi nel mondo...
per darti la quiete necessaria
dove si adagiano i tuoi pensieri
Avrei danzato sinuosa
a piedi nudi come un odalisca
e piano ti avrei ammaliato
col movimento del mio ventre
fino a farteli perdere quei pensieri.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Clorinda Borriello  

Questo autore ha pubblicato 155 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Ma mai amai ‘a bellezza babilonese
Supina su quel trono finto d’oro
Di grappoli e grappa pel ristoro
Di articoli e vita pel molt’offese

Nacqui in strada, crebbi altrove e sto in chiese
Mai pensäi di pensar a costoro
Mai pensai di almeno alcun dir di loro
Saffo pianse ma i’ fò viso ‘a marchese

Cruda verità su quel ch’è’l mondo
Non le fa sorprese a la bella assira
Soave e calma di fatti passati

Su sdrai coperti di mille carati
Mi fu palese perché se la tira
La vista piatta od opaco lo sfondo
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Carboluka  

Questo autore ha pubblicato 24 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.