Ritrovo l’infinito Te

nascosto tra le lacrime

di una quieta felicità

invasa dal buio.

E non v’è freddo che possa

indurire questo cuore

ne tempo

cosi lungo da poter dar sonno

al mio amore.

Ritrovo l’infinito te

nella paura d’ogni attimo

nei pianti appagati

di preghiere e pensieri

che si perdono

tra fiumi di dolci parole

e stretto a te

respiro la tua aria

tra le pieghe dei ricordi.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: CALOGERO PETTINEO  

Questo autore ha pubblicato 329 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

nabrunindu
+1 # nabrunindu 21-06-2014 19:31
molto bella
Viola
+1 # Viola 22-06-2014 17:16
Sei un inguaribile romantico! Nel suo genere, la poesia è bella..
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 22-06-2014 21:00
L'amore scalda il cuore, anche se non è più presente, resta sempre un caldo ricordo. :-)

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.