Porgimi di te il sale
affinché possa insaporire
ogni attimo di vento
che accarezza i miei pensieri

offrimi le tue mani
per allontanare il peso
della stanchezza dei giorni
adagiato ai tuoi seni

porgimi ogni tuo sospiro
che rimarca le parole
capaci di riempire la stanza
con raggi di sole

regalami i tuoi sorrisi
e prenditi cura della mia anima
che non riconosce più
il contorno del tuo volto

PERDONAMI

io sono un lupo ferito
che ha smarrito il corso del fiume
e spesso si dimentica la luce
che porta al tuo cuore
 

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: CALOGERO PETTINEO  

Questo autore ha pubblicato 329 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Ambra PILTI
+1 # Ambra PILTI 24-06-2015 01:06
Non so se è rivolta alla VITA questo tuo "Perdono", ma così la sento.
Ed è bella, è una preghiera d'amore, un inno alla vita che è bella e sacra ed è meritevole di essere vissuta rispettandola.
Piaciuta...tanto!

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.