Si rigira nelle coperte alla notte
respirando un bacio che sembra un addio,
l'amore mio.
Si sfuma in chiacchere quando gli parli
ti fissa negli occhi quando lo guardi,
l'amore mio.
Ti tocca furbo in confidenza e malizia
ti infatua la lingua in fragola e liquirizia,
l'amore mio.
Mi muove la terra quando son fermo
mi bacia le labbra e io non tentenno,
l'amore mio.
E se scappasse dalle mani mie
che l'hanno amato
e gli han scritto poesie
gli lascerei con queste lividi nell'animo
lo toccherei in un gracile gemito
gli ricorderei del tempo prezioso
in cui era il mio Dio,
l'amore mio.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: lorenzo  

Questo autore ha pubblicato 55 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.