So che t'amo e non dovrei,

più lontana della luna

più distante dei cieli

e delle stelle.

Una lunga distanza

la nostra

che non è fatta solo di miglia

e come il sonno

sempre di più

alla morte assomiglia.

E il giorno

ancora non si accende

ed io

che aspetto.

Dimmi

sarai tu la stella

che viene a illuminare i sogni...

Solo il rumore del mare

è rimasto a cullare questa notte

ed io

che ascolto.

Si scioglierà la luna

per entrare nei tuoi occhi...

Adesso che io amo

fino al punto di affogare

vorrei che fossi tu

l'abisso

la profondità del mare.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Sandrino Aquilani  

Questo autore ha pubblicato 25 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.