Tra le lacrime, posi un sorriso
colmando lo scenario di stelle felici
letto devoto di folle beltà
arricchito di parole d’azzurro.
Così, si affacciò lieta la vita
dimorando sull’erba l’ebbrezza
di giorni, affamati d’amore
scanditi scrivendo la passione
e legato ai tuoi giochi
avvolti da dolenti silenzi
tremante soffocai il pensiero
avvolgendo il vuoto, con un “TI AMO”.



1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: CALOGERO PETTINEO  

Questo autore ha pubblicato 329 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Debora Casafina
+2 # Debora Casafina 13-03-2012 10:47
bellissima e intensa,,legger a scivola come seta sulla pelle,come una carezza..compli menti
Francesco Losito
+2 # Francesco Losito 13-03-2012 11:14
Il finale caratterizza in modo esemplare l'irrazionalità dell'amore, il profferire "ti amo" è come dar voce all'irreversibi lità del sentimento che magari aveva albergato nell'intelletto facendosi mille domande se manifestarsi o no. 5 stelle.
Tiziana Rosella
+1 # Tiziana Rosella 13-03-2012 15:35
bellissima!!
poesie profonde*
+1 # poesie profonde* 20-03-2012 18:46
Molto piaciuta, complimenti. Saluti sinceri

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.