Nelle mie mani oggi...
C'era il tramonto e l'alba,
la brezza del mare e la pace del lago,
la pioggia con il suo romantico ritmo ed il sole che ti ruba un sorriso.

C'erano i bambini con le loro coccole e gli anziani teneri che regalano storia. 

Ho goduto l'eros e visto l'agape.

Tutto era nelle mie mani come un cristallo,
Un magnifico cristallo creato da te...
Solo tu puoi tanto!

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: a_domani  

Questo autore ha pubblicato 76 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Ugo Mastrogiovanni*
+1 # Ugo Mastrogiovanni* 03-11-2018 10:53
Spesso il verso diviene poesia quando, come in “Cristallo”, i suoi contenuti diventano una dedica accorata, con l’esposizione limpida del sentimento ed efficacia di stile.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.