Un tavolo al bar
vicino alla finestra.
Un caffè fumante,
vapore che scompare.
Una lunga attesa
di speranza latente.
Un orologio che colpisce
ore tormentanti.
Una tazza che si svuota
e si raffredda lentamente.
Un tavolo al bar
con una tazza, una lacrima,
e lei che non verrà.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Gabriel Alejandro López  

Questo autore ha pubblicato 3 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Henry Lee
# Henry Lee 23-11-2018 07:30
Strano come un gesto normale come quello di bere un caffè al bar possa venire accompagnato da note dolenti di lei che non c'è. Anche le gesta più abitudinarie diventano nulla se una lei non c'è. Piaciuta, condivisa. HL.
sasha
# sasha 23-11-2018 14:29
Ed anche se c'è... lui/lei... il grande Jacques Prévert mi fece innamorare della Poesia :)
https://www.youtube.com/watch?v=U6zrACGpIIo
Marina Lolli
# Marina Lolli 23-11-2018 16:00
Un grande senso di tristezza
Lo sguardo perso oltre la porta,mentre decine di avventori entrano ed esconoo,e tra questi non si ravvisa mai il volto della persona amata.Molto bella
Libero
# Libero 24-11-2018 14:30
Hai notato come una tazza resta calda dopo avere bevuto un caffè? C'è sempre una speranza, quella che è dura a morire.
Michelina
# Michelina 24-11-2018 14:52
Molto bella, triste ma di una dolcezza infinita.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.