Ho trascorso ore con gli occhi chiusi

a guardarti ascoltare le onde,

cercando di parlarti oltre il silenzio

per non farle andare via.

Raccolto conchiglie sulle sponde

dei tuoi pensieri, e del mare che

ti carezza i piedi ne ho fatto giaciglio.

Ad un tratto ho intravisto due ali

sulla tua schiena inzuppate di schiuma,

e credo di aver scritto su un ritaglio

“Il suonatore di violino, affinchè ella

sbrogliasse i pensieri dalla rete,

incantò tra archetto e ponte il ragno”.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: MastroPoeta  

Questo autore ha pubblicato 396 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 11-10-2019 20:55
Racconta un bellissimo amore, complimenti.
MastroPoeta
+1 # MastroPoeta 12-10-2019 12:40
Ti ringrazio per la tua attenzione ai miei scritti
Aurelio Zucchi
+1 # Aurelio Zucchi 12-10-2019 12:07
Suggestiva, leggera, efficace.
MastroPoeta
+1 # MastroPoeta 12-10-2019 12:40
Grazie

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.