Figlio non leggi
la stanchezza del cuore
e la luce riflessa
in quegli occhi di madre?
Se ti soffermi solo un istante
puoi vedere le tue primavere
nei suoi occhi e ogni alba
del tuo giorno.
Un giorno forse lontano
leggerai nei versi di poesia
che tu eri per lei
 il respiro del giorno
e vita della sua vita,
che ogni parola
senza amore
la faceva morire
per poi rinascere
nel tuo sole.
Allora vorrai fermare il tempo
andare indietro per entrare
in quegli occhi di madre
regalare quel sorriso
tanto desiderato.
Mah figlio!
Come vedi
è arrivato l'inverno
il sole si è spento
c'era tanta stanchezza
nel cuore di madre!

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Tiziana Rosella  

Questo autore ha pubblicato 460 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

alessandro t.
+2 # alessandro t. 13-06-2012 10:55
acre, triste, melanconica,ric hiamo all'attenzione verso la persona che più ti ama al mondo e più tu devi amare..mi ha colpito molto ! ;-)
Debora Casafina
# Debora Casafina 13-06-2012 15:31
concordo pienamente con alessandro
Francesco Losito
# Francesco Losito 13-06-2012 23:50
capolavorerrimo
Franco
# Franco 14-06-2012 09:51
Intensa e bella... Fr.
bruno leopardi
# bruno leopardi 14-06-2012 12:14
Tanto da riflettere questa struggente poesia lascia dentro l'anima di chi la legge.
Davvero bella e molto emozionante.
Paola Pittalis
# Paola Pittalis 26-12-2012 08:52
bellissima :-)

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.