La corda del silenzio attorcigliata ai polsi

nega agli occhi l’orizzonte.

Servirebbe la forza di puntare l’indice

tra le righe del futuro

scegliere una via  tra le stelle del deserto

e rincorrere la polvere .

Ma il buio incombe sempre troppo presto

e il ponte che tiene insieme gli anni vacilla

sulla strada tanti nodi da sciogliere

lacrime di spensieratezza che evaporano come rugiada

spine conficcate nelle dita

come punti di domanda che feriscono la pelle.

Indosso la pazienza

scudo d’argento a cavalcare le mie onde

sorridendo ai compagni di viaggio, cambio rotta ogni giorno.

 

 

 

 

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: neveamarzo  

Questo autore ha pubblicato 28 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

MastroPoeta
+1 # MastroPoeta 22-08-2018 16:57
...scegliere una via tra le stelle del deserto e rincorrere la polvere... verso splendido, complimenti

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.