Sparecchiami il cuore,

non ha più senso restare

in questo petalo di cielo

senza la poesia dei tuoi occhi,

così, sull’uscio del nostro addio,

rileggo alfabeti di brina

caduta sul palcoscenico

dei silenzi miei

e tu, scrivi pure del cuor mio

alle corrispondenze del dolore.

 

Coriandoli di luna

sfamano refusi d’anima mia,

chiacchiera di noi

solo questo apostrofo di cielo

che più non ci vuole.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: rosa dei venti  

Questo autore ha pubblicato 632 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Ugo Mastrogiovanni*
+1 # Ugo Mastrogiovanni* 03-11-2018 10:41
Verifica malinconica di un abbandono amaro riportato in versi scritti dal cuore.
Antonio Girardi
+1 # Antonio Girardi 03-11-2018 15:42
Veramente bella questa poesia dove c'è tutta la tua sensibilità di poeta.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.