Piange il Giuggiolo,
ormai spoglio, 
di frutti
e di foglie.


Poco più in là
piange anche l'Ulivo,
ch'ancor vestito,
l'osserva.

Canta il Pettirosso,
vola e canta
che degli amori
è la stagione.

E nella pioggia
e tra le piante,
si piangono i Santi,
sulle pietre bianche.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Loris Marcato  

Questo autore ha pubblicato 144 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Antonio Girardi
# Antonio Girardi 02-11-2018 12:27
Tra tutti questi pianti il pettirosso stona io avrei scritto che piange anche lui.
Loris Marcato
+1 # Loris Marcato 02-11-2018 13:49
Ciao Antonio.
A me piace così ma rispetto
il tuo punto di vista.
È solo pioggia e le piante
metaforicamente ... piangono.
Un saluto
Ugo Mastrogiovanni*
+1 # Ugo Mastrogiovanni* 03-11-2018 10:30
Molto indovinato e devoto quei “Santi”, perché è così, son tutti santi i nostri morti. Delicati e ben fondati argomento ei versi.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.