Tu da qui non te ne vai! 
Ho tenuto in serbo per te
una trappola tra le lenzuola
di questo letto ormai disfatto
e da disfare mille volte ancora. 
E quindi te lo ordino...
"da qui non te ne vai".

Concessa a te, mi hai posseduta, 
fino all'estremo del mio essere,
come nessun altro ha fatto mai. 
Sei stato mio... oh... si! 
Finalmente sei stato mio!
Or posso avere la pretesa che, 
tu da qui non te ne vai.

Un laccio all'anima ed uno al corpo,
un nodo alle mani e una corda ai piedi, 
ma tu da qui non te ne vai.
Tramuto questo letto,
allestendolo come altare, 
ceri accesi, incenso e devozione,
vizio l'aria ed anche te.
Rassegnati, tu... da qui... non te ne vai! 

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Clorinda Borriello  

Questo autore ha pubblicato 27 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.