Attratto dal profumo che emanavi 
estasiato dal fremere d'assaporarti 
fulgidi pensieri s'incarnano 
mentre le labbra si deliziano 
assopendosi in un'estasi divina.

S'insinua quella danza 
che entra 
ed esce lenta.

Ho smarrito me stesso 
ritrovandomi sopra
lo scarlatto del tuo corpo.

Nell'impeto del piacere
salgono soffocanti parole
che furtive si bagnano
mentre mi dici:
"sono tua!"

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: aldo gasparotto  

Questo autore ha pubblicato 17 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.