Non conosco chi mi droga
ma la puzza rompe l'uovo e il plenilunio
lode a Dio,
tutto il mio tempo sottratto
in cambio di uno zabajone
sulla lingua
rende la volpe pecorella.
Chi mi droga accarezza gli
elettrodi, i guanti,bava bite per bruxismi
l'occhio di bue frigge nella luce blu del neon
colliri in siringhe ,la dilatazione è completa ,insert coin.
Quel sapore dolciastro
dell'ansia da contatto supera il distacco
progressivo
del feto,albume controluce
l'uomo in facsimile
ingoiato nel rettilario l'intero scibile neuroni fra scintille 010101
e sui fiori ,tristi, per Algernon.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: cordaccia*   Sostenitore del Club Poetico dal 23-12-2018

Questo autore ha pubblicato 58 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Davide Bergamin
# Davide Bergamin 28-11-2018 18:18
PPS. Per favore mettere gentilmente allorquando possibile dei fiori sulla tomba di Algernon dentro il cortile di dietro... Mi hai incuriosito, forse lo leggerò...
Henry Lee
# Henry Lee 29-11-2018 07:43
La modernità forse ci sta drogando un po' troppo, o forse non abbastanza. Nel mondo di Algernon forse c'è la risposta... bella riflessione. HL.
fintipa2
# fintipa2 29-11-2018 08:24
Che dirti? il tuo stile mi piace, si respira aria di pensiero e dunque di sano dubbio. Dopo la lettura si ha l'impressione di aver attraversato un universo solo apparentemente distante, ma in realtà che è sempre identico a sè stesso anche nel tentativo di gettare nella mischia della storia le sue follie. Tanta buona letteratura ci è maestra e a rileggerla ripropone sempre la stessa domanda sui limiti umani, sul tentativo costante di superarli ma nello stesso tempo su chi opera in larga scala con i tasti del comando planetario per farne oggetto di dominio. la strada verso l'uomo in facsimile è aperta da un pezzo, chissà dov'è la matrice e chissà da quando "l'esperimento" è finito senza essercene resi conto così immersi nel linguaggio binario come siamo. ciao

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.