Vento calpesta abeti
folle impazzite sulle piazze

velocità indifferenza 
sgomitate di greti a case

un fiume di denaro
nella mente del pianeta.

La natura ci copia
raro nell’universo

ma qui 
il padrone non è certo del servo
e il servo si gioca il padrone

abitudine al gioco degli scacchi
sconfitta idiota vittoria di matto.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: fintipa2  

Questo autore ha pubblicato 106 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Davide Bergamin
+1 # Davide Bergamin 29-11-2018 09:44
Sintesi assoluta che fotografa la realtà. L'amarezza non è della tua poesia, ma del nostro tempo. W Hegel! Grazie...
Aurelio Zucchi
+1 # Aurelio Zucchi 29-11-2018 12:27
Materialismo e disgregazione sociale e, aggiungerei, culturale. Il tempo dello spirito sembra sia terminato. Grandissimo testo ma da te mi aspetto sempre talento e sempre talento riscontro.
Un caro saluto!
Aurelio
cordaccia*
+1 # cordaccia* 29-11-2018 19:19
Ciao.
Il problema è che ,adesso, il padrone non ci impone ma ci induce a diventare suoi servi,col meccanismo della ricompensa virtuale.
Il padrone conosce e manipola i servi ,i servi pensano che il padrone sia un benefattore.
Lo spirito ultimo va veloce come il vento e noi siamo bandierine.
Sempre interessanti le tue poesie .
(E grazie per la tua stima :) )
Ciao
Aita Carla
+1 # Aita Carla 30-11-2018 22:41
A volte ce la faccio a leggerti e pure a commentarti neeee ;-).
Mi è piaciuto questo ermetico dipingere una realtà per me tipicamente italiana. Nella tua autenticità sei pure poliedrico e, ovvio, amo maggiormente leggerti quando lo sei.
Hai reso l'idea, la tua. Grazie!


Carla

PS: dimenticavo una cosa importante: il titolo. Sì, destiamo Hegel dal dormi-veglia!
fintipa2
+1 # fintipa2 11-12-2018 07:57
grazie a tutti\e. ciao

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.