La vita è fatta a onde

come il mare che a volte confonde

come il cielo che da prima terso

d’un lampo cambia verso

in un istante un gran bagliore

poi il ruggito della folgore

e Il marinaio sul suo battello

comprende il ritmo del brutto e del bello

ora sa come funziona

in fondo in fondo un po’ s’emoziona

appreso ha da tempo sulla sua pelle

che tutto ha un senso da terra alle stelle

se da ciò ne farà tesoro

varcherà la soglia in corona d’alloro

per ritrovarsi in fine in un altro disegno

in memoria del  ciclo passato avanzerà degno

ben sapendo oramai

che nulla si perde

quindi issa le vele tirando le corde

pronto di nuovo a varcare le onde

ove tra cielo e mare

vi si confonde.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: luposolitario  

Questo autore ha pubblicato 54 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.