Canterò primavere compiacenti,
fioriture di pesco senza pecche
e mari ben disposti a darmi quiete.

Cos'altro può venire in mio soccorso
se non quei primi sogni di bambino?

Scriverò di colori verdazzurri,
di scogliere sbaciucchiate dal sole,
d’amore che giammai va disperso.

……la penna trema, dura è l’impresa.
Il cuor però resiste, detta lemmi……

Scriverò di sorrisi deliziosi,
di dolci sguardi a lume di candela.
di Dio quando la bellezza cerchi.

……la penna trema, dura è l’impresa.
Il cuor però resiste, detta lemmi……

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Aurelio Zucchi  

Questo autore ha pubblicato 163 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.