La donna che accende e spegne i lampioni
nella notte profumata di maggio
si destreggia tra sassi e aquiloni
vulcani fumanti e verdi spiagge
la strada in salita
e le discese col deltaplano
tra le nebbie di valli scoscese.

La donna che sa di cenere e lacrime
perse sulla strada verso il mare ..
non porterà panieri di pane ma soffici piume
di rime d'alabastro
gli astri a fare da spettatori
al viaggio nei cieli profondi
o sulla luna che plana sul mare più scuro.

Che il vento con dolce sbuffo farà roteare...
la donna con le labbra in un abbozzo di sorriso
veglia sui dormienti con il suo riso
cinese, tra le dita un vestito cucito su misura
sul palcoscenico dei guitti
la stoffa prestata alle mani
la linea della vita s'incurva
all'altezza del monte di Venere
gli occhi sollevati verso il tramonto
di fianco un arciere che lancia frecce appuntite
che lasciano il segno.

E del mare è il suo nome che va alla deriva ...
dentro onde e marosi profondi...
cheta notte sollevala in volo
su una stella dove amori e dolori
non sfiorano il suo corpo

che peccato!
perché nel corpo del reato
c'è tutto il mistero del fiato che s'assomiglia
corazza e conchiglia figlia del parapiglia
e della brezza che segue al boato.

S'intravede dentro lei una luce
che se arriva illumina il cuore
e forse può essere anche amore

o solo il fruscio del vento di scirocco
sarà la corte degli Argonauti a stabilirlo
dopo un attento esame delle prove a difesa.
Il tocco è stato felpato
solo uno sfiorare di dita
durante la gita nella baia dei somari
a coppe o a denari
il gioco non è stabilito
l'ordito sarà generato a caso
e non sarà possibile alcun appello.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Marinella Brandinali  

Questo autore ha pubblicato 416 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.