Ci siamo chiesti la nitidezza
di gabbiani diurni, la mitezza di porte
arse alla sorte del sale


se l’impluvio siderale di rive
raschia inchiostri in ogive, si spengono
mappe, rinvengono e mute al riflesso. E i gesti?



1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Rita Stanzione*   Sostenitore del Club Poetico dal 18-07-2015

Questo autore ha pubblicato 674 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Antilirico
+1 # Antilirico 22-04-2019 11:19
forse nel silenzio, come dopo aver letto queste perle inestimabili che doni a noi comuni mortali...
Rita Stanzione*
# Rita Stanzione* 24-04-2019 13:05
Non c'è distanza....Gra zie, Antilirico
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 23-04-2019 18:47
Incantevole e i gesti che fine hanno fatto...? complimenti.
Rita Stanzione*
# Rita Stanzione* 24-04-2019 13:05
Una domanda che spesso mi pongo....Grazie , cara poetessa.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.