Eccola la notte, che mi tiene sveglio pensando a te,
buia la speranza e questo silenzio mi porta da te,
l'assenza di un niente perché niente hai fatto per me,
ho voglia di piangere ma stupide queste lacrime versate per te,
non basta essere forti finché nel cuore c'è posto per te,
vorrei capire il senso di questo dolore assassino,
vorrei capire perché questa voglia di averti vicino,
questa notte che non mi fa dormire,che non mi fa capire,
perché mi toglie il sonno, perché mi fa morire?
piove a dirotto, il vento e violento perché non ho freddo?
la finestra è aperta mi affaccio in pieno diluvio e mi bagno di sudore,
questo calore che ho dentro mentre mi piove addosso sembra la morte.
Questa notte più di ogni altra notte ho voglia di te,
questo futuro assente che mi porta in una strada vuota,
mi mette davanti a questa realtà di non poterti vedere,
sanguineranno le mie gambe, camminerò tanto senza raggiungerti,
ma perché non deve avere luce la vita senza te?
maledetta questa notte che mi fa pensare a te.




1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: GENNY CAIAZZO  

Questo autore ha pubblicato 47 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.