Scale a cipressi accesi lambiscono rive
or di campo ora di muto aratro

Svegliati figlia di tempo e fiori
che avanzano progenie di Cupido in festa ed in testa
corone
a rose in vissuto maggio

Svegliati madre
figlia d'oro e incenso bianco
a strozzare di respiro il canto
benedicendo del male il frutto

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Aita Carla  

Questo autore ha pubblicato 220 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Simone
+2 # Simone 30-05-2019 18:33
Sarà che trovo il tuo modo di scrivere più in là di questo tempo ma leggo e mi stupisco ...della tua dedizione alla poesia ..forse è simbiosi più che talento.. complimenti e un saluto
Davide Bergamin
+1 # Davide Bergamin 30-05-2019 19:24
Mi unisco all'ammirazione di Simone per questa tua e per tutto il tuo mondo poetico. Grazie. *****
Ibla
+1 # Ibla 30-05-2019 22:00
Come si fa a dire qualcosa su questi versi che non sia banale?
Ammirazione! Si. Forse solo questo è meglio dire.
Un saluto da Ibla. *****
Henry Lee
+1 # Henry Lee 31-05-2019 08:15
Mi accodo ai commenti di tutti restando anch'io in un silenzio che dice tutto, dalla prima all'ultima parola d'elogio; sei una fortuna. Un abbraccio. HL.
Aita Carla
# Aita Carla 31-05-2019 20:59
Non avete idea quanto di me e di mio sia racchiuso in questi versi.
Pensavo non catturassero come in tanti altri brani, ma a voi è arrivata quella freccia a colpirvi.
Grazie, abbiamo condiviso grandi cose!

Carla
Alessio
+1 # Alessio 02-06-2019 13:04
Scusa se mi ha inviato il commento due volte, ma la connessione fa brutti scherzi e non so come si possa eliminare :-?
P.S. Poi mi ha cancellato automaticamente l'altro, quindi per fortuna ora ne appare uno solo. Sono in forma oggi!
Alessio
# Alessio 02-06-2019 13:04
Poesia molto espressiva, con un lessico molto potente. L'interpretazio ne è secondo me piuttosto personale, e questo sarebbe abbastanza per definirla ottima! Un saluto
Aita Carla
+1 # Aita Carla 03-06-2019 22:45
Grazie Alessio per esserti soffermato a leggermi. Sí, l'interpretazio ne è molto personale e spesso i versi si portanonil fardello di parlare ad altri di cose che non vuoi fare sapere. Un ossimoro sposato spesso dall'animo poetico. Oo i versi , pubblicandoli, li regalo e sta poi a voi viverli.
Grazie!

Carla

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.