La vide un giorno
seduta sulle scale
del centro
i capelli accarezzati
dal vento,
il cuore di lui
batteva forte.
All'istante innamorato,
sognava di portarla
a ballare,
su un lago ghiacciato.
Regalarle una stella
o la luna, se per lei
era più bella.
Ma era timido
non riusciva a parlare
sconsolato continuò
a camminare.
Era certo
che l' avrebbe perduta,
per sempre ricordata.
Ma il vento gli andò
in soccorso,
soffio sul nastro
dei capelli di lei,
che volò
impazzito lontano
per fortuna
sulla sua mano.
Lei lo guardò
negli occhi
regalandogli
un sorriso,
lui felice
gli porse
il nastro colorato.
Da quel giorno
non si lasciarono
più neanche
per un minuto.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Michelina  

Questo autore ha pubblicato 140 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.