Il catrame divenne importante

perché se ne poteva trarre lavoro

 

Ne profittarono i petrolieri ma anche gli speculatori.

Giunse la notizia di un Che morto.

 

Il ministro divenne Cristo.

Con pallottole nelle mani e costato.

 

Poi le generazioni coprirono la prassi con l’asfalto

i Maya calendarizzarono l’ assenza di storia.

 

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: fintipa2  

Questo autore ha pubblicato 106 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Michelina
+1 # Michelina 12-06-2019 14:52
C' è sempre chi ne approfitta a discapito di altri fa riflettere.
Antilirico
+1 # Antilirico 12-06-2019 15:39
io, invece, sento affiorare suggestioni terzomondiste, come le definivano i rivoluzionari della mia generazione. naturalmente in un più ampio contesto concettuale e, soprattutto, espresso con il consueto, impareggiabile talento...
Hera
+1 # Hera 13-06-2019 10:49
Sono d'accordo con Antilirico... grande , grande poesia come del resto sempre così è stato. I tuoi versi sono meritevoli di grandi e colti accorgimenti.
Un grande abbraccio...HER A*****
Ibla
+1 # Ibla 13-06-2019 11:32
Mi ha colpito l'immagine del Che morto "il ministro divenne cristo" Sai, quando vidi le immagini del Che morto ebbi davvero l'impressione di vedere il Cristo. Era proprio uguale a come, da sempre me lo ero immaginato o forse era davvero tornato per essere ancora una volta crocifisso.
Sei grande!
Un saluto da Ibla.
cordaccia*
+1 # cordaccia* 14-06-2019 21:36
Fossili e fossilizzati,è la storia del mondo ,dalla polvere da sparo a Arpanet la differenza sta nell'uso che se ne fa. E oggi? La livella poetica asfalta ogni sentiero,puro narcotico.
Sempr e interessante.Ci ao Franco
fintipa2
+1 # fintipa2 15-06-2019 08:32
grazie a tutti\e, è sempre un bel ritrovarvi.
ciao
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 16-06-2019 19:01
Grande poesia per un grande autore, bellissima complimenti.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.